LIBRI DA QUESTE PARTI

4 Luglio 2020

 

E la chiamano Rimini….

LIBRI DA QUESTE PARTI

Incontri con gli autori

 

Biblioteca Gambalunga > Cortile < Sala della Cineteca

 

Torna nelle calde serate estive “Libri da queste parti”, la rassegna dedicata a libri che parlano di Rimini o di autori il cui legame con la città passa attraverso la vicenda biografica, nella cornice del progetto “E la chiamano Rimini” dell’Assessorato alla cultura.

 

Protagoniste della serata d’apertura, giovedì 16 luglio, ore 21.30, signore della notte, cocotte, lucciole, scarlet ladies, meretrici, filles de joie, cortigiane, ma anche poetesse, letterate, spadaccine, amanti e filosofe. A raccontare la storia delle dodici “donnine allegre”, che in varie epoche storiche hanno fatto dell’amore un’arte, “un’ispirazione e pure una florida carriera”, sarà la brillante giornalista e scrittrice Lia Celi, riminese d’adozione, che fin dal titolo del suo nuovo libro ne sottolinea la forza sovversiva: “Quella sporca donnina. Dodici seduttrici che hanno cambiato il mondo (Utet, 2020). A presentarla sarà Vera Bessone, scrittrice e responsabile delle pagine culturali del Corriere Romagna.

Partecipazione gratuita > prenotazione obbligatoria a partire da giovedì 9 luglio > tel. 0541.704479 > email interbib@comune.rimini.it