Comune di Rimini - Biblioteca Gambalunga

Logo stampa
 
 
Sei in: Primo piano

I libri e la memoria

"Se questo è un uomo". Scrivere per raccontare, resistere, sopravvivere.
Le deportazioni nei lager e la Shoah. Tra storia, memoria e rimozioni.
Libri e film in Biblioteca
27 gennaio - 27 febbraio 2019


Attraverso bibliografie ragionate, la Biblioteca Gambalunga promuoverà nei mesi di gennaio e febbraio, ovvero per il Giorno della Memoria e il Giorno del Ricordo, una selezione di proposte di lettura sul tema dell’internamento nei campi nazisti, sulle foibe e sull’esodo. La scelta dei testi quest’anno sposterà il suo focus sugli esiti della legislazione razziale introdotta in Italia ottanta anni fa, del tutto cancellata nella coscienza civile del Paese. Una rimozione collettiva, che può far germinare pericolose assoluzioni e “ricadute” razziste, in un Paese sempre più pervaso da una propaganda irrazionale anti immigrati.  Le premesse delle leggi razziali promulgate il 5 settembre 1938 erano state poste infatti con la redazione del primo documento che parlava ufficialmente di “razza ariana italiana”. Era il 14 luglio 1938; a firmare il documento furono 10 docenti universitari di Neuropsichiatria, Pediatria, Antropologia, Demografia e Zoologia, che tracciavano il veto alla contaminazione dei “caratteri fisici e psicologici puramente europei degli Italiani”, a cui gli ebrei non appartenevano. Ne seguirono la discriminazione e l’espulsione degli ebrei dalla vita sociale e dal mondo lavorativo e scolastico, fino alla deportazione. Attraverso saggi, memorie, romanzi, si proporrà un percorso che giungerà fino ai tempi odierni, ammorbati da parole e azioni violente, che attingono al lato buio dell’umano, di cui paura e ignoranza ne sono gli agenti potenti.

 
Bollettino

Per visualizzare il contenuto è necessario accettare i cookie